Rendere il server più efficiente

Questo server gira su un vecchio computer con un i3-4130 e una motherboard HP con non molte funzioni. Secondo il mio kill-a-watt alla spina, tutto il computer consuma quasi 24W quando è acceso e sta facendo girare questo server.

Ora, 24W in standby non sono eccessivi per un desktop completo, per un server che monta solo 1 HDD da 2,5” e che gira il 99% del tempo a vuoto è solo spreco di energia e denaro.

Aggiornerò nei giorni a venire questo articolo man mano che sperimento i modi per ridurre il consumo fino all’ultimo watt.

15 ottobre – Undervolting e rimozione ventola posteriore case

Con un semplice ma funzionale programma, intel-undervolt, ho applicato gradualmente un undervolt di -150mV sul processore portandolo a 0.9V sotto pieno carico. Dopo qualche test il server sembra stabile e penso di non spingermi oltre.
Ho inoltre rimosso la ventola posteriore del case.

Risultati? Il contatore segna ora 23,2W invece che 24.
Praticamente nulla.

13 ottobre – Sospensione automatica e riaccensione quando serve

Ho pensato di usufrire del Wake-on-LAN (in sostanza accendere il pc da remoto mandando un segnale) ma non è supportato dalla scheda madre (e sarebbe stato abbastanza difficile da configurare anche se lo fosse).
Opzione impossibile.


Dicembre – cambio hardware

Dato che alla fine non penso di creare un server Minecraft Java (viste anche le gravissime vulnerabilità con log4j) ho deciso direttamente di cambiare hardware.

Mi sono quindi spostato su un vecchio portatile Lenovo con un i3-5005U a 2GHz e 4GB di RAM DDR3, ottenendo 8-9W in idle.

Purtroppo però lo schermo rimaneva acceso e non trovavo modo di spegnerlo. Sulla tastiera c’è la combinazione con il tasto Fn ma nonostante abbia usato soluzioni qua e là su internet non funzionava.
Alla fine ho scoperto completamente a caso che la combinazione funzionava ma premendo il tasto Ctrl e non Fn….

Dopo essere riuscito a spegnere lo schermo ho anche rimosso il lettore CD del laptop.
Risultati finali: un minimo di 7,3-7,5W alla spina! Non penso a questo punto di dovermi spingere oltre.

Pubblicato
Etichettato come Informatica

Di lumos

Vivo, studio, gioco, chiacchiero, ogni tanto scrivo. Fiero di essere l'amministratore di questo sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.